La Giornata Internazionale delle Foreste 2019 si declina in “Foreste ed Educazione” ovvero la strada per imparare a conoscere meglio le foreste

Di Francesca Dini.


21 marzo 2019 è la Giornata Internazionale dedicata alle Foreste e il PEFC Italia come tutti gli anni ha scelto di dare risalto all’evento, quest’anno con una marcia in più, con la volontà di far conoscere le terribili conseguenze della tempesta Vaia e parlare della Filiera Solidale a sostegno delle zone colpite. Lo scorso ottobre, Vaia ha infatti abbattuto 8,5 milioni di m3 cubi di alberi in un’area complessiva di 42.500 ettari di foreste collocate in 494 comuni del Veneto, Trentino-Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e marginalmente Lombardia; l’equivalente che si taglia in 5-7 anni.

La giornata delle foreste per il PEFC Italia sarà quindi la migliore occasione per fare cultura su questi temi, promuovere le filiere locali, l’uso del legno nazionale e parlare dei cambiamenti climatici, principali responsabili di questi accadimenti. PEFC ha infatti organizzato per giovedì prossimo a Longarone Fiere un congresso dal titolo “Filiera Solidale: una strada possibile per dare valore al legno di Vaia” incentrato su questi temi così da dare uno stimolo al difficile percorso che le zone colpite dalla tempesta dovranno percorrere nei mesi futuri.

Ma “Foreste ed Educazione” non è solo questo! Anzi, PEFC vuole festeggiare questa ricorrenza incoraggiando la formazione dei più piccoli attraverso attività di gioco formative. Con questo fine abbiamo creato un origami (scaricabile gratuitamente qui) che spiegare ai più piccoli del PEFC e della sua attività di salvaguardia dei boschi.

Anteprima: Foreste ed educazione, tema perfettamente allineato con quanto PEFC vuole comunicare quest’anno, ovvero conoscere i problemi concreti delle foreste oggi per individuare soluzioni utili per il loro benessere nel futuro.